Home » Circolari » Al via le notifiche dei verbali tramite PEC

Al via le notifiche dei verbali tramite PEC

Il decreto del 18 dicembre u.s. prevede dal 1 febbraio 2018 le notifiche a mezzo posta elettronica certificata dei verbali di multa per violazione al Codice della strada. E’ stato infatti pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto ministeriale recante la disciplina delle procedure per la notificazione dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada, tramite posta elettronica certificata. La notificazione dei verbali di contestazione si effettua nel rispetto dei termini previsti dal codice della strada nei confronti:

di colui che ha commesso la violazione, se è stato fermato ed identificato al momento dell’accertamento dell’illecito ed abbia fornito un valido indirizzo Pec, o abbia un domicilio digitale;

del proprietario del veicolo con il quale è stata commessa la violazione, o di un altro soggetto obbligato in solido con l’autore della violazione del codice della strada, quando abbia domicilio digitale, o abbia, comunque, fornito un indirizzo Pec all’organo di polizia procedente, in occasione dell’attività di accertamento dell’illecito.

Qualora non sia stato comunicato al momento della contestazione, l’indirizzo pec dell’autore della violazione, o qualora la contestazione della violazione non sia stata effettuata al momento dell’accertamento dell’illecito, l’indirizzo Pec del proprietario del veicolo o di altro soggetto, deve essere ricercato dall’ufficio da cui dipende l’organo accertatore o che ha redatto il verbale di contestazione, nei pubblici elenchi per notificazioni e comunicazioni elettroniche a cui abbia accesso.

Qualora la notificazione mediante Pec non sia possibile per causa imputabile al destinatario, il soggetto notificante estrae copia su supporto analogico del messaggio di posta elettronica certificata, dei suoi allegati, della ricevuta di accettazione e dell’avviso di mancata consegna, odi qualsiasi altra documentazione di avviso di mancata consegna, ne attesta la conformità ai documenti informatici da cui sono tratti ed effettua la notifica nei modi e nel rispetto delle forme e dei termini del codice della strada, con oneri a carico del destinatario.

leggi il decreto >>>Decreto 18 dicembre 2017

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Email this to someonePin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Autore: webmaster02
Tags

Posts simili